Noleggio delle camere oscure e ospitalità in cascina

soggiornare-in-cascina

Il Conservatorio ha riservato una una comoda residenza presso la cascina nella quale
ha sede, per accogliere gli ospiti che desiderano prolungare la loro permanenza
o noleggiare le camere oscure.
È un rifugio confortevole, freschissimo d’estate e protetto d’inverno, con pavimenti
e soffitti in legno, tre camini e una grande veranda su un’angolo appartato del giardino.

Una posizione strategica.
– 10 min. a piedi dalla stazione ferroviaria (Milano-Lecco)
– 40 min. di treno da Milano e 20 dal Lago di Como
– 20 min. di treno da Monza
– A piedi e in bicicletta, si raggiungono le rive del fiume Adda e sentieri nei boschi

Ideale per lavorare.
Una soluzione perfetta per usufruire della struttura e dedicarsi ai propri progetti
in piena tranquillità.
Pernottare al Conservatorio significa fare un’immersione totale nella fotografia analogica:
partecipare a workshop collettivi o one-to-one, noleggiare una delle camere oscure per lavorare in autonomia, approfittare di momenti di confronto con esperti di tecniche fotografiche tradizionali e antiche, assistere alle sessioni di stampa dei propri negativi.
Tutto questo anche in compagnia della propria famiglia.
Il soggiorno in cascina, infatti, rappresenta un’ottima opportunità di svago per adulti
e piccini. Gli animali domestici sono benvenuti.

Ideale per una breve vacanza.
La Cascina si trova nella zona più verde e antica del paese, fra due dimore storiche di pregio e all’interno del Parco Regionale di Montevecchia e della valle del Curone.
Il paesaggio circostante ha ispirato gli artisti Ennio Morlotti, Aldo Carpi ed Emilio Gola. Nella frazione Mondonico, raggiungibile a piedi, è possibile immergersi nella Brianza storica e vedere lo studio del pittore macchiaiolo Emilio Gola, così come la dimora nella quale fu arrestato per la deportazione Aldo Carpi.
A piedi, in bicicletta e in treno.
Prima meta fra tutte il Lago di Como (il ramo di Lecco si trova a soli 15 km, raggiungibile anche in treno e in bicicletta). Molte ore di passeggiate si snodano dalla cascina all’interno del Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone, attraverso Mondonico, e sugli argini del fiume Adda per raggiungere remoti paesini dell’Alta Bianza ed acquistare vino locale, miele e formaggini di capra.

residenza-grignone-lagoDalle vette incontaminate
alla città.

In un raggio di 30 chilometri si trovano sia le Prealpi Lombarde Centrali con le caratteristiche vette della Grigna e del Resegone, sia
la città di Milano.
Basta decidere fra un’arrampicata con scorpacciata di polenta al rifugio, o una visita alla Triennale con aperitivo sui navigli.

Una colazione da non perdere.
L’ospitalità presso il Conservatorio prevede una squisita colazione ricca di prodotti
a chilometro zero: latte fresco della Valtellina, burro di fattoria, marmellata artigianale, biscotti fatti in casa, pane a lievitazione naturale, frutta di stagione e molto altro in base alla periodo dell’anno e alle esigenze di ogni ospite.

colazione-new

 

 

 


Servizi e tariffe.

5 posti letto (2 matrimoniali e 1 singolo) – soggiorno – camera – bagno – cucina – veranda.
Per avere un’idea più precisa di come è strutturata la casa si può visitare il sito Airbnb
N.B. Gli ospiti del Conservatorio avranno tariffe speciali, a seconda del lavoro
da svolgere in camera oscura, del numero di persone e della durata della permanenza.

Per informazioni, preventivi e prenotazioni: Martina